Palermo in C, Mirri: “Ora pensiamo a stadio e centro sportivo”

0

Il sogno è ormai realtà. Manca solo il sigillo definitivo, ma la missione promozione è ormai compiuta. L’entourage rosanero si gode l’ok al gran salto, da parte della Lnd, e si prepara già a programmare una stagione, la prossima, di fondamentale importanza.

Il presidente rosanero, Dario Mirri

“L’AFFRONTO DELLA QUARTA SERIE”

Dimostrare la bontà del progetto è la priorità. I buoni propositi e le promesse del presidente, Dario Mirri, non mancano. “Possiamo dire – ha detto – di avere vinto il campionato, anche se aspettiamo l’ufficialità della promozione. Il campionato è stato vinto da una squadra vera che si è messa sulle spalle il desiderio di una città di scappare via dall’affronto della quarta serie. Una responsabilità – ha proseguito, come si legge nelle colonne della Gazzetta dello sport – che si è assunta sin dalla prima giornata giocando sempre da gruppo unito, dal tecnico, agli under agli over e da tutto lo staff”.

UN GRADINO PIU’ SU

Non ci sarà la possibilità di organizzare caroselli e grandi feste per strada, e Mirri dedica un pensiero ai supporter: “Mi dispiace che non si potrà festeggiare con i tifosi dopo tante pene. Il nostro programma – ha sottolineato – continua. Dallo stadio al centro sportivo, per vincere di nuovo, ma abbiamo bisogno ancora di più dei nostri tifosi perché si salirà di un gradino e sarà tutto ancor più difficile”.

VISITA LE NOSTRE PAGINE FACEBOOK

ISCRIVITI ALLE NOSTRE COMMUNITY


ARTICOLI CORRELATI

Via ogni cautela, fuori le sciarpe: ecco perché il Palermo è già in Serie C

“Palermo promosso in Serie C, retrocesse le ultime 4”: Lnd, la nota

[adrotate banner="18"]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui