Tanto Palermo nelle panchine della serie A: dal Milan al Verona

0

Milan, Sassuolo e Napoli sono le tre squadre al vertice della classifica della serie A. A sedere in panchina ci sono rispettivamente tre allenatori che, durante la proprietà Zamparini, hanno allenato il Palermo. È questa in estrema sintesi l’analisi scritta oggi sul quotidiano La Repubblica.

Stefano Pioli, oggi in piena corsa per il titolo della massima categoria del calcio italiano con il Milan, ha allenato i rosanero nell’estate del 2011, quando venne ingaggiato dall’imprenditore friulano. Nemmeno il tempo di cominciare il campionato che l’attuale mister dei diavoli venne esonerato il 31 agosto: il mancato passaggio del turno preliminare di Europa League contro gli svizzeri del Thun fu deleterio.

Destino leggermente diverso per Roberto De Zerbi. Il tecnico del Sassuolo, oggi al secondo posto in classifica, debuttò in panchina in Sicilia a settembre 2016 dopo le dimissioni di Ballardini. Il suo operato durò poco più di 2 mesi, quando fu esonerato da Zamparini a causa di un terribile record negativo nella storia del club in serie A. Con De Zerbi i rosanero persero 7 partite consecutive in casa al Renzo Barbera.

Anche Gennaro Gattuso, attuale allenatore dei partenopei, ha vissuto un esperienza in sella alla panchina rosanero. Nel 2013 “ringhio” fu chiamato a riportare il Palermo in serie A, in seguito alla retrocessione della stagione precedente. Alla sesta giornata arrivò l’esonero anche per lui, mossa che però si rilevò azzeccata visto che il subentrante Iachini dominò il campionato cadetto.

IL DUO GASPERINI-JURIC

Altre due compagini che lottano per le prime posizioni in classifica sono allenate da ex rosanero: stiamo parlando di Atalanta ed Hellas Verona. Giampiero Gasperini, prima di incantare tutti alla panchina bergamasca, nel 2012 fu chiamato da Zamparini per prendere il posto di Sannino. In Sicilia portò con sé come allenatore in seconda Ivan Juric, oggi tecnico degli scaligeri. La sua esperienza durò all’incirca un anno, condito da un esonero, un ritorno e la rescissione consensuale.


VISITA LE NOSTRE PAGINE FACEBOOK

ISCRIVITI ALLE NOSTRE COMMUNITY

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui