I problemi dell’attacco del Palermo

0

I rosanero nelle prossime settimane affronteranno, oltre la gara in casa con il Savoia di domenica, la Palmese e poi l’ACR Messina. Partite nel complesso complicate che dovranno essere impostate nel migliore dei modi dal mister Rosario Pergolizzi. Tenendo conto, ovviamente, degli infortuni che si sono verificati negli ultimi giorni che hanno ridimensionato le alternative in attacco.

Mattia Felici linea verde
Mattia Felici

L’unico centravanti in squadra

Il Palermo ha un reparto attaccanti limitato se andiamo ad osservare chi svolge il ruolo di prima punta. Vista l’entità dell’infortunio del Tagliagole, Ferdinando Sforzini, l’unico centravanti rimasto è il bomber Ricciardo. Il capocannoniere attuale del Girone I di Serie D ha dimostrato di poter far reparto da solo visti gli 8 gol stagionali. L’allenatore, se non dal primo minuto, almeno a partita in corso dovrà sicuramente far rifiatare il giocatore messinese. Dovrà quindi studiare, probabilmente, moduli differenti al 4-3-3 con la punta centrale che siano efficaci.

Le alternative in rosa

In squadra ci sono svariati giovani giocatori che hanno voglia di mettersi in mostra nel reparto d’attacco. Uno su tutti: Raimondo Lucera. Il giovane attaccante palermitano, che gioca prevalentemente come seconda punta ma può essere adattato ad ala, può ricavarsi più spazio all’interno della rosa. Dopo il suo gol contro il Marsala se n’è parlato un gran bene ma, anche a causa del suo scarso utilizzo, non ha continuato a dimostrare le sue potenzialità. Partendo, però, dal presupposto che dal primo minuto dovrebbero giocare i soliti Felici e Ricciardo, con Santana (ancora infortunato), e la riconferma di Luca Ficarrotta.

Il giocatore che risulta essere meno utilizzato nel reparto offensivo è il classe 2001, Andrea Ferrante. Il giocatore è stato convocato, in 11 partite stagionali tra coppa e campionato, solo 2 volte: contro il Licata e la Cittanovese. Proprio contro quest’ultima squadra è entrato in campo ma solo nei minuti di recupero per sostituire Felici poiché il suo ruolo è ala destra. Pergolizzi, quindi, dovrà dimostrare di essere capace di trovare formazioni congeniali con i giocatori disponibili in rosa. Vedremo nelle prossime giornate di campionato se ne sarà capace.

Segui Rosanero Live sui nostri profili social: Facebook e Instagram.

[adrotate banner="18"]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui