Ingrassia, un cuore rosanero fra i pali gialloblu

E' palermitano ed ex rosanero il portiere del Licata

0
Il portiere del Licata ed ex rosanero, Ingrassia
Il portiere del Licata ed ex rosanero, Ingrassia

Domenica 20 ottobre si giocherà al Renzo Barbera Palermo – Licata, match valido per l’ottava giornata del campionato di serie D. Abbiamo intervistato una vecchia conoscenza del Palermo calcio, l’attuale portiere del Licata, Giuseppe Ingrassia. Per chi non lo ricordasse, è stato il portiere titolare di quella magnifica squadra primavera che ha conquistato lo Scudetto nel 2009.

BENEDETTA PRIMAVERA

“Ricordi magnifici di una squadra fatta quasi esclusivamente da ragazzi palermitani, compagni di squadra ma soprattutto amici. Abbiamo vinto lo Scudetto nel 2009 ed è stato bello regalare questa soddisfazione alla città. Sono palermitano e tifoso del Palermo, una gioia indimenticabile.”

UN MARTELLO DI ALLENATORE

Quella primavera era guidata dall’attuale allenatore rosanero, Rosario Pergolizzi, “una bravissima persona” – ci dice Peppe Ingrassia – “un allenatore che ci dava tanto dal punto di vista umano ma che, giustamente, era molto esigente e pretendeva il 100% sempre.”

L’ESPERIENZA BELGA

Il portiere palermitano vanta anche una singolare esperienza nella Proximus League, la serie B belga, con il Visè. “Sì, ero a scadenza contrattuale con il Palermo e si è presentata un’occasione all’estero. L’ho colta al balzo e sono molto contento di averlo fatto: due buoni campionati e due salvezze.”

ARRIVANO I CARRI ARMATI

Gli abbiamo chiesto per Domenica chi tema di più dell’attacco rosanero. “Tutti. Il Palermo ha una grande squadra ed un grande attacco. Ricciardo, Santana, Sforzini. Impossibile citarne solo uno, ognuno di loro – per storia e caratteristiche – sarà un avversario ostico da affrontare. Ma dobbiamo fare molta attenzione anche ai giovani del Palermo che fin qui si sono messi in mostra.”

LE AMBIZIONI LICATESI

“Vogliamo arrivare alla salvezza diretta il prima possibile per poi vedere che tipo di soddisfazioni possiamo toglierci. Siamo una gran bella squadra e per questo dico che non verremo a Palermo per fare la sfilata, ma giocheremo per portar via un risultato positivo.”

SE PARO NON ESULTO

Solitamente, quando c’è un attaccante ex di turno gli si chiede sempre se, in caso di gol, esulterebbe. A Giuseppe Ingrassia, visti i suoi trascorsi in rosanero, abbiamo chiesto se esulterebbe nel caso parasse un calcio di rigore in favore del Palermo al novantesimo minuto e sotto la curva Nord (la culla dei tifosi rosanero). “No, non esulterei! Sarei contento, innegabile. Ma non esulterei per rispetto della mia città, della mia ex squadra e dei suoi tifosi.”

[adrotate banner="18"]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui