Troina, Bonocore:”Fate come la Turris, non smantellate a gennaio”

0

Dietro la squadra della 5^città italiana, che di abitanti ne fa 700 mila, c’è il Troina, club di un paese dell’ennese di neanche 9 mila anime. Paradossi del calcio, quello di serie D in particolare, ultimamente beneficiario del blasone di nobili decadute. “C’è il rischio che si ripeta la storia dello scorso anno – afferma il mister dei rossoblù Davide Bonocore -, quando rimase soltanto la Turris a insidiare il Bari”.

Mister Davide Bonocore durante un allenamento del Troina

FATE COME LA TURRIS

“Non dico che siamo lassù per caso, ma di certo club come le due messinesi, l’Acireale e il Giugliano fino ad ora non hanno raccolto secondo le previsioni. E’ stata la partenza super dei rosanero – ammette Bonocore – a mortificare le ambizioni di tante società. Il Palermo rischia di fare un campionato a sè. Penso che, con l’approssimarsi del mercato invernale, chi smantellerà la squadra sia destinato a seppellire l’ascia di guerra prima del previsto. La Turris lo scorso anno mantenne l’organico invariato, e per questo rimase l’unica antagonista del Bari fino alla fine”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui