“Silenzio!” L’ode d’amore sul coronavirus di Chiara commuove il web

Le parole di una giovane palermitana, amante di scrittura e giornalismo, che ha provato a condividere le proprie sensazioni in questo particolare periodo storico

0

Vent’anni ma già le idee molto chiare. E il desiderio di poter esprimere e condividere le proprie sensazioni in questo momento delicato per il nostro Paese. Stiamo parlando di Chiara Stancampiano, giovane palermitana, amante della lettura e dell’arte in generale, autrice di una poesia che può sintetizzare il momento che stiamo attraversando, a causa del rischio contagio da Coronavirus.

PASSIONE PER LA SCRITTURA E PER LA POESIA

Contattata dalla nostra redazione, Chiara ci ha spiegato i motivi della decisione di scrivere queste parole: “Diciamo che io scrivo quasi ogni giorno. Anche prima che ci fosse questa quarantena forzata. In questo momento particolare, in cui ero molto spaventata, ho messo insieme i miei pensieri e sono venute fuori le parole di questa poesia. Quindi, praticamente, è nata dal nulla, in un momento in cui ero a letto e non sapevo cosa fare“.

Chiara Stancampiano

PROGETTI FUTURI E PASSIONI

Chiara ci ha parlato anche dei suoi progetti e delle sue passioni: “Tra l’altro, il prossimo anno mi iscriverò all’università per studiare e diventare giornalista. Viviamo in un periodo in cui possiamo sfruttare uno strumento davvero potente, per la comunicazione, come il social network. Oltre ad avere, in queste settimane, tanto tempo libero che ci permette di fare ciò che amiamo. Io non faccio altro che leggere libri che, a mio parere, sono in grado di portarci in un’altra realtà, soprattutto in un momento così brutto. In questi giorni, per la paura del periodo che stiamo vivendo, mi sono ritrovata spesso a scrivere poesie, come è capitata per questa qui. A me piace tutto ciò che fa parte dell’arte e amo interpretare le parole di una qualsiasi poesia“.

DOBBIAMO SEGUIRE LE REGOLE PER USCIRE DA QUESTO BRUTTO PERIODO

Infine, la giovane Chiara prova a lanciare l’ennesimo messaggio a tutti quanti: “Ho notato che molti giovani come me hanno dato poca importanza a ciò che stava accadendo. Questa cosa mi è dispiaciuta molto. Il fatto che vengano colpiti soprattutto gli anziani, non significa che noi giovani non dobbiamo preoccuparcene. La vita di ognuno di noi vale quanto quella degli altri. Quindi, seguire le regole e restare a casa, in questo periodo, significa rispettare sé stessi e anche gli altri. Come già ha detto il Premier Conte, prima rispettiamo le regole, prima avremo possibilità di uscire da questo momento che, a mio parere, è surreale. Molte cose che prima si davano per scontate, al giorno d’oggi stanno prendendo una importanza enorme, così come il semplice abbraccio con un amico“.

LA PAURA È UMANA, COMBATTETELA CON IL CORAGGIO (PAOLO BORSELLINO)

VISITA LE NOSTRA PAGINE FACEBOOK

ISCRIVITI ALLE NOSTRE COMMUNITY

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui